27 Marzo 2023

Foto account Twitter ufficiale Torino Football Club

SALERNO – Nel lunch match del diciassettesimo turno di Serie A è andata in scena la sfida tra la Salernitana e Torino. La squadra di Juric si è presentata a questo match dopo il pareggio rimediato contro l’Hellas Verona (1-1) mentre quella di Nicola è reduce dalla sconfitta patita contro il Milan (1-2). A Salerno però vince la paura, con le due squadre che si spartiscono la posta in palio e non vanno oltre l’1-1: decidono le reti di Sanabria e Vilenha. La cronaca della gara.

Salernitana-Torino: primo tempo

Il pubblico dello stadio Arechi si è fatto sentire sin da subito per supportare le due squadre che sono scese in campo alla caccia di punti importanti. Prima di inizio match, Salernitana e Torino hanno osservato un minuto di silenzio in ricordo dello scomparso Gianluca Vialli. Gli uomini di Juric hanno cercato sin dai primi minuti di salire ma i padroni di casa hanno lavorato per provare a contenere.

Al 6′ la squadra ospite ha avuto una buona occasione sugli sviluppi di un calcio d’angolo: Sanabria ha raccolto palla ma non è riuscito ad inquadrare la porta. Nelle prime battute del match, il Torino si è mostrato particolarmente attivo: all’8′ ci ha provato Zima, ancora una volta dopo un calcio d’angolo conquistato e battuto dai suoi.

Al 12′ Ochoa si è opposto a Radonjic che aveva raccolto un ghiotto suggerimento di Lukic. Gli ospiti hanno creato maggiori occasioni pericolose ma hanno fatto fatica a concretizzarle. La Salernitana dal canto suo, in questa fase della partita, non ha trovato tanti spunti per provare a pungere il Torino.

Ochoa ancora in spolvero su Vlasic al 20′: il giocatore croato a provato a rendersi pericoloso ma il portiere messicano gli ha sbarrato la via del gol. Al 22′ l’arbitro Colombo ha estratto il primo cartellino giallo della partita: a rimediarlo è stato Candreva. Proprio il numero 87 della Salernitana ha scaldato i guantoni di Vanja Milinkovic Savic al 24′ con un tiro da posizione angolata. Al 25′ Linetty è stato ammonito per un fallo commesso su Nicolussi Caviglia. La squadra di Nicola, nonostante il trascorrere del tempo, ha continuato a faticare nella costruzione di azioni insidiose.

Al 31′ il Torino ha sfiorato nuovamente il gol sugli sviluppi di un calcio d’angolo: a provarci  è stato Buongiorno. Un minuto più tardi Bonazzoli ha servito Dia che ha trovato un prontissimo Schuurs a serragli la strada per il gol. Al 35′ Vlasic ha cercato Lukic ben piazzato nell’area della Salernitana ma Ochoa è stato ancora una volta attentissimo. Il Torino ha continuato a pressare e al 36′ Sanabria ha siglato la rete del vantaggio su assist confezionato da Lazaro: un gol importante per l’attaccante e per la sua squadra.

Al 40′ Vojvoda è andato vicino al raddoppio per la squadra ospite ma Ochoa si è mostrato super reattivo. Schuurs, un paio di minuti più tardi, ha colpito un palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo: il Torino ha continuato ad essere aggressivo. L’arbitro Colombo ha concesso un minuto di recupero ma non ci sono state azioni salienti. Il primo tempo si è chiuso sullo 0-1.

La squadra di Juric, nella prima frazione di gioco, si è mostrata più accesa e propositiva rispetto all’avversario. La Salernitana, invece, ha fatto vedere qualche fatica di troppo nel ripartire e nel creare occasioni pericolose.

Salernitana-Torino: secondo tempo

Nella ripresa Nicola ha subito optato per un cambio: Piatek dentro per Bohinen. Il tecnico ha scelto di ripartire con forze fresche per cercare di recuperare lo svantaggio. Al 47′ la Salernitana si è mostrata subito insidiosa con Dia che ha testato la reattività di Vanja Milinkovic Savic. I padroni di casa sono entrati in campo la giusta grinta e al 49′ hanno trovato il pareggio grazie alla rete di Vilhena che ha insaccato con un tiro preciso da fuori area.

Al 51′ Lukic ha rimediato un’ammonizione per un fallo su Piatek. Juric ha deciso di effettuare un cambio al 53′: dentro Ricci per Linetty. Il Torino, che nella prima frazione di gioco ha avuto diverse opportunità, si è trovato a dover ricominciare. Al 57′ Candreva ha servito a Piatek un interessantissimo pallone ma l’attaccante polacco non ha trovato il raddoppio per i suoi.

Nelle prime battute del secondo tempo, il Torino è apparso maggiormente in difficoltà rispetto ai primi 45′ di gioco. L’inerzia della partita è parsa invertita, con la Salernitana che ha cercato di dettare il gioco. Al 59′ Candreva ha nuovamente messo alla prova Vanja Milinkovic Savic che però ha tenuto a galla i suoi. Al 62′ Radonjic ci ha provato con un tiro a giro dal limite dell’area ma il pallone non ha seguito la giusta traiettoria. Il Torino ha mostrato di aver accusato il colpo dopo il pareggio della Salernitana.

Al 63′ Miranchuk ha preso il posto di Radonjic, Djidji ha sostituito Zima e Vojvoda ha fatto spazio a Singo. Juric ha effettuato tre cambi importanti per tentare di ribaltare la situazione che si è venuta a creare. Al 68′ Daniliuc ha commesso fallo su Miranchuk e ha guadagnato un cartellino giallo pesante in quanto era in diffida.

Lazaro ha lasciato il campo al 72′: al suo posto è entrato Ricardo Rodriguez. Al 73′ Sanabria ha servito Miranchuk in area ma Ochoa si è dimostrato provvidenziale. Un minuto dopo è stato Ricardo Rodriguez a innescare Singo che, tuttavia, non è riuscito a far male alla Salernitana.

Al 76′ dentro Pirola e Gyomber per Bradaric e Daniliuc per i padroni di casa. La partita è proseguita restando aperta e l’agonismo ha continuato a salire, come dimostra il cartellino giallo rimediato da Djidji al 77′. Le sostituzioni che ha effettuato Juric hanno ridato linfa al Torino che ha cercato di spingere per mostrarsi insidioso.

All’81′ Singo ha provato a beffare la Salernitana su suggerimento di Ricardo Rodriguez ma il tentativo non è andato a buon fine. Proprio il numero 13 del Torino ha seminato il panico nella difesa ospite all’84’ ma Ochoa ha spedito il pallone sul palo. All’85′ Dia ha lasciato spazio a Valencia. Bonazzoli ha speso molte energie e al 90′ è stato sostituito da Botheim.

L’arbitro Colombo ha concesso 6′ di recupero nei quali le due squadre non sono riuscite a mettere a segno altre reti. Salernitana-Torino è terminata dunque sull’1-1. La squadra di Juric è salita così a 23 punti in classifica mentre la Salernitana ne ha sino ad ora ottenuti 18.

Mercoledì 11 gennaio alle ore 21 il Torino affronterà il Milan negli ottavi di finale di Coppa Italia. Nel prossimo turno di Serie A, invece, sfiderà lo Spezia (domenica 15 gennaio alle ore 15.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *