Verso Busto Arsizio-Chieri: due inizi ben diversi e tante ex

Francesca Villani, schiacciatrice di Chieri (foto wikipedia.org)Francesca Villani, schiacciatrice di Chieri (foto wikipedia.org)

La Reale Mutua Fenera Chieri 76 si appresta ad affrontare il turno infrasettimanale valido per la settima giornata di Serie A1 femminile. Per le ragazze di coach Bregoli ci sarà da affrontare la trasferta di Busto Arsizio. I precedenti dicono che le lombarde hanno vinto sette dei nove incontri disputati. La classifica di quest’anno però è molto diversa. Chieri è reduce dalla vittoria secca nel derby contro Novara e fin qui ha vinto cinque delle sei partite disputate ed occupa il terzo posti in classifica. Busto Arsizio ha vinto solamente la prima giornata per poi subire cinque scnofitte.

Le lombarde però non sono assolutamente squadra da sottovalutare. Il coach di Busto Arsizio è chierese così come il loro libero: Marco Musso e Giorgia Zannoni. Tra le fila bustesi gioca anche Giuditta Lualdi, protagonista delll’ultima promozione in A1 del Chieri. Le ex in forza alla formazione piemontesi sono invece: Kaja Grobelna, Francesca Bosio, Francesca Villani e Ilaria Spirito. L’inizio del match è previsto alle 20.30 di mercoledì 16 novembre.

Le parole del direttore sportivo Max Gallo

“Ci attende sicuramente una gara difficile. La classifica non rende merito alle qualità di Busto, che in questo inizio di campionato ha avuto diversi infortuni. La loro squadra è un mix di giovani talentuose e di giocatrici esperte e di qualità, come Lloyd, Rosamaria e Olivotto. Dovremo affrontare la partita con la massima attenzione e concentrazione. Veniamo da un bel successo a Novara, ma ogni gara fa storia a sé e quindi ci sarà bisogno di un’ottima prestazione per riuscire a portare a casa una vittoria. Stiamo lavorando molto bene, il gruppo che è stato costruito è un gruppo di qualità dove tutte le atlete, e lo stanno facendo vedere, quando entrano portano il loro contributo alla gara”.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *