La Juventus Under 11 arriva in finale con il Valencia al José Bandeira

I ragazzi della Juventus U11 in partenza verso Parigi (foto juventus.com)I ragazzi della Juventus U11 in partenza verso Parigi (foto juventus.com)

C’è una Juventus che in campo internazionale ha fatto un percorso eccezionale. No, non si sta parlando della prima squadra di Massimiliano Allegri, ma di un gruppo che ha saputo incantare la cittadina francese di Saint-Brice-sous-Forêt, a pochi chilometri da Parigi. Stiamo parlando dell’Under 11 guidata dall’istruttore Davide La Pira che ha incantato durante il torneo internazionale José Bandeira arrivando fino alla finalissima con gli spagnoli del Valencia.

Un’altra esperienza molto importante per i ragazzi dell’Attività di Base della Vecchia Signora che hanno affrontato un avvio di stagione di grandi manifestazioni in giro per l’Europa. Questa, organizzata dal club dilettantistico Saint-Brice FC, ha ospitato 24 squadre di cui 18 professionistiche e 6 dilettanti. Oltre alla Juve erano presenti le Under 11 anche di Academy Club Brugge, Benfica, Caen, Feyenoord, Fiorentina, Genk, Lille, Milan, Montpellier, Nizza, Porto, PSV Eindhoven, Real Betis, Schalke 04, Sporting CP, Tottenham, Valencia e Zulte Waregem.

Il Valencia vincitore del torneo José Bandeira (foto valenciacf.com)
Il Valencia vincitore del torneo José Bandeira (foto valenciacf.com)

Il percorso verso la finale del torneo José Bandeira

Il cammino dei bianconeri di La Pira è iniziato alla stazione torinese di Porta Susa. Un diretto verso la Francia e verso i sogni. I ragazzi di La Pira hanno superato la prima fase con il girone preliminare, vincendo quattro partite su cinque e pareggiando con lo Sporting Lisbona. Bianconeri che hanno superato nell’ordine Ecouen, Club NXT, Lille e Psv Eindhoven. Bene anche la seconda fase e il girone Champions dove sono arrivati i successi contro Marsiglia e Real Betis e l’ininfluente sconfitta con il Nizza.

In semifinale la sfida con i belgi del Zulte Waregem ha sorriso ancora una volta ai ragazzi di La Pira che hanno raggiunto l’atto conclusivo con un sonoro 4-1. Nella finalissima ha prevalso il Valencia per 1-0. L’istruttore Nando Sanz ha raccontato: “La finale è stata molto equilibrata, abbiamo avuto occasioni chiara, ma anche loro hanno preso dei pali. Abbiamo segnato un bel gol a due minuti dalla fine”.

Alla Juventus rimane comunque la bellissima esperienza e la possibilità di confrontarsi con le migliori Scuole calcio d’Europa. Laddove i ragazzi di La Pira hanno dimostrato di saper stare.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *