Serie A, i risultati: super Napoli, risveglio Juventus, bene Inter, Milan e Atalanta

E’ andata in scena la decima giornata di Serie A, tra colpi di scena e sensazioni importanti. Tra i tanti match che si sono disputati c’è il derby della Mole che ha mostrato una Juventus in lieve ripresa in un periodo non semplice da affrontare.

Sabato scoppiettante: Vlahovic regala il sorriso alla Juventus, Lookman porta la vittoria a Gasperini

Il decimo turno di Serie A si è aperto sabato 15 ottobre alle ore 15.00 con Empoli-Monza. I toscani si portano in vantaggio all’11’ con Haas che resta l’unico a timbrare il cartellino dei marcatori. Il match, dunque, termina 1-0 con il Monza che dopo una serie di risultati positivi frena in trasferta innanzi alla squadra di Zanetti.

Alle ore 18 è stato il momento di uno dei piatti forti della decima giornata: il derby della Mole Torino-Juventus. Sia i granata che i bianconeri avevano necessità e voglia di fare punti pesanti e a farli, in questo caso, è stata la squadra ospite. A siglare la stoccata decisiva per lo 0-1 è stato Vlahovic al 74′. La squadra di Allegri deve lavorare ancora molto per uscire definitivamente dal periodo difficile ma un primo passo è stato certamente fatto; circa la squadra di Juric, la vittoria fatica ad arrivare nonostante ci siano delle buone trame di gioco. Martedì 18 ottobre alle 21.00 si disputerà Torino-Cittadella per la Coppa Italia: i granata potranno cercare di riscattarsi sin da subito.

In serata, alle ore 20.45, si è giocata Atalanta-Sassuolo. Per la squadra di Gasperini c’è stata una manciata di minuti con il brivido. Infatti, al 41′, gli ospiti sono andati in vantaggio con Kyriakopoulos. Tuttavia, nel recupero del primo tempo Pasalic ha portato il risultato in parità e, ad inizio ripresa, ci ha pensato Lookman a portare la Dea in vantaggio. La partita è terminata 2-1 con l’Atalanta che sale a quota 24 punti in classifica.

Il lunch match è ghiotto per l’Inter, domenica di pareggio per Lazio e Udinese, super Napoli

Alle ore 12.30 di domenica 16 ottobre il lunch match è stato Inter-Salernitana. La partita è finita 2-0, consentendo così ai nerazzurri di raggiungere quota 18 punti in classifica. Dopo un periodo non semplicissimo, la squadra di Simone Inzaghi sembra essersi ripresa. A portare alla vittoria sono state le reti di Lautaro Martinez al 13′ e di Barella al 58′. La Salernitana, dal canto suo, resta ferma a 10 punti insieme al Monza.

Nel primo pomeriggio, alle ore 15, si sono disputati due match che si sono conclusi entrambi in parità. La sfida ad alta quota Lazio-Udinese si è conclusa sullo 0-0. Il club allenato da Sarri e quello guidato da Tesser non sono riusciti a siglare nessun gol. In casa Lazio, oltre al pareggio, c’è da segnalare l’uscita anzitempo di Ciro Immobile per infortunio. Nelle prossime ora si avranno notizie sull’entità.

Termina 2-2 Spezia-Cremonese, con gli ospiti che hanno pareggiato dopo essere passati prima in svantaggio e dopo essere stati sorpassati dai padroni di casa. Al 2′ la Cremonese va in vantaggio con Dessers, lo Spezia risponde al 19′ con Nzola e al 22′ con Holm. Nella ripresa, al 52′, Pickel fa gioire i suoi riportando il risultato in parità. I liguri salgono così a quota 9 punti mentre la Cremonese raggiunge quota 4, restando vicina alla zona calda in fondo alla classifica.

Alle ore 18 è andata in scena Napoli-Bologna. I partenopei si sono imposti, con qualche brivido, per 3-2. Ad andare in vantaggio sono stati gli ospiti al 41′ con Zirkzee ma i padroni di casa hanno risposto al 44′ con Juan Jesus. Al 49′ Lozano ha portato in momentaneo vantaggio i suoi che, tuttavia, vedono il Bologna raggiungerli al 51′ con la rete di Barrow. A sigillare definitivamente la vittoria del Napoli ci ha pensato Osimhen al 69′. Il club guidato da Spalletti, dunque, mantiene salda la vetta della classifica in solitaria con 26 punti.

Nel posticipo domenicale, alle ore 20.45, si è giocata Hellas-Verona-Milan. Sulla panchina dei veneti è seduto per la prima volta Bocchetti che ha preso il posto di Cioffi. Con non poca fatica, i Campioni d’Italia hanno portato a casa i tre punti con un 1-2. Passati in vantaggio al 9′ grazie all’autorete di Veloso, sono stati raggiunti dalla squadra di Bocchetti al 19′ che è andata in gol con Gunter. All’81’, però, è Tonali a chiudere definitivamente la pratica portando il Milan a quota 23 punti, terzo in classifica alle spalle di Atalanta e Napoli.

Lunedì felice per la Roma

Alle ore 18.30 di lunedì 17 ottobre è si è disputata Sampdoria-Roma. La squadra di Stankovic si è dovuta arrendere a quella di Mourinho che ha conquistato la vittoria per 0-1 grazie al rigore realizzato al 9′ da Lorenzo Pellegrini.  La Roma, così, si è portata a quota 22 punti in classifica alle spalle del Milan.

A chiudere la giornata di Serie A, alle ore 20.45, è stata Lecce-Fiorentina. Il posticipo serale si è concluso 1-1. Ad aprire le marcature è stata la squadra di casa al 43′ con Ceesay; la Viola ha risposto al 48′ con Kouamè. Da segnalare anche un gol annullato a Cabral per fuorigioco nel primo tempo.

Il decimo turno di Serie A è stato dunque combattuto e condito da qualche risultato un po’ a sorpresa. L’undicesima giornata si aprirà venerdì 21 ottobre alle ore 20.45 con Juventus-Empoli e si chiuderà lunedì 24 ottobre alle ore 20.45 con Sassuolo-Hellas Verona. Certamente, non mancherà il divertimento.

Tutti i risultati

  • Empoli-Monza 1-0
  • Torino-Juventus 0-1
  • Atalanta-Sassuolo 2-1
  • Inter-Salernitana 2-0
  • Lazio-Udinese 0-0
  • Spezia-Cremonese 2-2
  • Napoli-Bologna 3-2
  • Hellas Verona-Milan 1-2
  • Sampdoria-Roma 0-1
  • Lecce-Fiorentina 1-1

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *