Il percorso della Juventus Under 11 al prestigioso torneo Aitetis in Lituania

L'Under 11 della Juventus protagonista in Lituania (foto juventus.com)L'Under 11 della Juventus protagonista in Lituania (foto juventus.com)

A regalarsi una grande esperienza internazionale umana e sportiva nell’ultima settimana sono stati i ragazzi dell’Under 11 della Juventus di Magri al Torneo Aitetis Cup. Una grande manifestazione che si sviluppa in più periodi e per varie annate e che si svolge a Vilnius, capitale della Lituania. Nel weekend passato i protagonisti sono stati i bambini di quell’annata. I bianconeri hanno così potuto confrontarsi da vicino con realtà interessanti molto distanti da loro.

Un torneo che ha visto la partecipazione delle più blasonate società dei paesi baltici di Lituania, Lettonia ed Estonia oltreché di club dell’Ucraina. La ciliegina sulla torta è stata proprio la presenza di Juventus e Milan.

I bianconeri hanno vinto il proprio girone eliminatorio, il B. Tre successi su tre: il primo è stato ottenuto per 13-0 contro i lituani del FK Babungras Plunge. La Juventus ha poi battute gli estoni del Flora Tallin per 7-0. Curiosità: la Prima squadra femminile del Flora quest’anno era nel girone preliminare di Women’s Champions League della Juventus. L’ultima vittoria è stata quella più sofferta: 2-0 contro gli ucraini del Premier Niva Vinnytsia. Con questi risultati i ragazzi di Magri sono approdati ai quarti di finale.

Così è cominciata la fase ad eliminazione diretta. La Juve ha giocato con i lettoni del RFS Riga, la cui prima squadra ha bloccato sul pari la Fiorentina nei recenti gironi di Conference League. I bianconeri hanno vinto 3-1 segnando con Nemes, Ayello e Mazza. In semifinale ecco tornare il Premier Niva: 1-1 dopo i tempi regolamentari con il gol bianconere di Beltracchini, poi però i rigori hanno premiato gli ucraini.

La Juventus è arrivata a giocarsi la finale per il terzo posto con un’altra squadra ucraina, questa volta più conosciuta: la Dinamo Kiev. Anche in questo caso un 1-1 (firmato Graneri) che non ha evitati i penalties. Questa volta però la Juventus ha vinto e conquistato il meritato bronzo. Denis Miotto è stato inoltre premiato come miglior difensore del torneo.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *