Serie A, Radonjic-Vlasic: il Torino batte la Sampdoria sotto la pioggia

Foto profilo Twitter ufficiale Torino Football Club

Ci pensa Torino-Sampdoria ad illuminare il mercoledì sera torinese. Le due squadre sono reduci dalle sconfitte del tredicesimo turno, patite rispettivamente contro il Bologna per 2-1 e contro la Fiorentina per 0-2. Se i granata partono da 17 punti in classifica, i blucerchiati arrivano a questo match con soli 6 punti. Dunque, si tratta di una sfida intrigante.

Primo tempo 

Torino e Sampdoria, sotto la pioggia battente, vanno alla caccia di un risultato positivo. Al 6′ Vlasic cerca di servire Radonjic ma Colley riesce a sventare il potenziale pericolo. Un minuto dopo Ricci conquista il primo cartellino giallo del match per un fallo ai danni di Duricic. Al 10′ Vlasic calcia su suggerimento di Linetty, Audero si fa trovare pronto ma viene comunque fischiata la posizione irregolare (inizio azione) al giocatore croato.

All’11′ Montevago prova ad impensierire i granata ma il tentativo si rivela vano. La squadra di Juric si mostra spesso nella metà campo avversaria ma non riesce a creare grandi problemi. Anche la Sampdoria, dal canto suo, cerca di salire appena ne ha la possibilità. Al 20′ Amione viene ammonito per un fallo su Schuur che rimedia una punizione per i suoi. Nel contrasto, il giocatore del Torino riporta un problema e al 23′ lo sostituisce Buongiorno.

Al 24′ Radonjic arriva sull’esterno, punta dentro l’area ma Audero serra la porta con un intervento importante. Al 27′ Augello crossa in area granata ma Bereszynski non riesce ad agganciare. Il match prosegue e, al 29′, Radonjic porta in vantaggio il Torino: il giocatore serbo mette in rete su assist di Vlasic. L’azione parte proprio dall’autore del gol che, dopo uno scambio con il compagno, riceve nuovamente palla e riesce a beffare Audero.

Duricic prova a scalfire la porta protetta da Vanja Milinkovic-Savic al 34′ ma il pallone sfila a lato del palo. La squadra si Stankovic vuol cercare di recuperare lo svantaggio e pertanto si impegna per costruire azioni. Il Torino non molla la presa, lavora per gestire il risultato e al contempo si porta avanti non appena ne ha occasione.

Al 40′ Bereszynski serve Montevago che colpisce di testa ma Vanja Milinkovic-Savic riesce ad impossessarsi della sfera. L’arbitro Massa concede un minuto di recupero nel quale le due squadre non propongono azioni salienti. Torino e Sampdoria, dunque, vanno negli spogliatoi sul risultato di 1-0. Il match resta aperto, promettendo un secondo tempo interessante.

Secondo tempo

La partita riprende con Juric e Stankovic che scelgono di non optare per alcun cambio. Al 48′ Montevago colpisce un pallone di testa all’interno dell’area granata ma il colpo non si rivela pericoloso. Sempre il numero 34 blucerchiato tenta un tiro al volo due minuti più tardi ma non è preciso. Al 52′ Yepes viene ammonito per un intervento su Ricci. Nei primi minuti della ripresa, la Sampdoria si mostra in campo con un piglio differente.

Il Torino va in avanti e, al 59′, Vlasic insacca su assist di Vojvoda. Il numero 16 granata, siglando il suo quarto gol in campionato, porta i padroni di casa sul 2-0. Nel frattempo, Stankovic rimedia un’espulsione per proteste. Per la Sampdoria, nonostante la maggiore aggressività rispetto al primo tempo, si complica il match.

La Sampdoria cambia al 68′: fuori Duricic e Yepes, dentro Gabbiadini e Verre. Il Torino, da parte sua, riesce a gestire bene il doppio vantaggio conquistato. Al 70′ Ferrari prende il posto di Murillo tra le fila dei liguri. Al 76′ Gabbiadini tenta di servire Montevago ma Ricardo Rodriguez spazza il pallone in calcio d’angolo sui cui sviluppi non si segnalano pericoli per i granata.

Il Torino, nonostante il vantaggio, cerca ancora di creare pericoli: all’80’ Zima colpisce di testa sugli sviluppi di un angolo ma Audero trattiene il pallone. Qualche istante più tardi, Colley viene ammonito per un fallo su Radonjic: il giocatore della Sampdoria era diffidato. All’83′ escono Rincon e Amione ed entrano Villar e Murru per la squadra di Stankovic.

Un minuto dopo Ricardo Rodriguez intercetta lucidamente un pallone calciato dalla squadra ospite che avrebbe potuto raggiungere Montevago rendendolo pericoloso. Nel corso degli ultimi scampoli del match, la Sampdoria cerca di farsi sotto per provare a raddrizzare il risultato. All’88′ il Torino cambia: fuori Radonjic e dentro Seck. All’89′ Augello serve Gabbiadini che, tuttavia, non riesce a calciare con precisione mandando il pallone alto sopra la traversa. Massa assegna 3′ di recupero nei quali Juric cambia: al 92′ Ilkhan sostituisce Vlasic. La partita finisce e il Torino vince 2-0.

Con i tre punti conquistati, la squadra di Juric raggiunge quota 20 punti in classifica mentre quella di Stankovic resta a 6. Nel prossimo turno, la Sampdoria affronterà in casa il Lecce (sabato 12 novembre ore 18.00); il Torino, invece, andrà a fa visita alla Roma (domenica 13 novembre ore 15.00). Entrambe affronteranno sfide non semplici ma daranno il massimo per chiudere al meglio prima della pausa per il Mondiale.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *