Rivoli-Rivese: le parole del tecnico Mammola e di Alessia Casetta

Roberto Mammola, tecnico del Rivoli alla prima esperienza nel calcio femminileRoberto Mammola, tecnico del Rivoli

Il Rivoli esce dal Vavassori con tre punti importantissimi in chiave playoff. Dopo il match vinto di misura contro la Rivese il tecnico Roberto Mammola, arrivato dopo tre partite di campionato, e la numero 10 Alessia Casetta, autrice di una buona partita, hanno detta la loro su questa sesta giornata del Girone B di Eccellenza femminile.

Così Mammola: “Qualcosa in più a livello realizzativo abbiamo espresso noi. Marika (Greco ndr) si dà da fare, ci ha creduto in quell’azione. Se l’arbitro non fischia, bisogna giocare. Loro sono molto grintose. A un quarto d’ora dalla fine entrambe le squadre erano molto stanche. Questa volta abbiamo tenuto bene in fase difensiva nel secondo tempo, con le quattro dietro, Borgia davanti alla difesa e gli ultimi minuti ci siamo messi con sei in difesa. Volevo portare a casa l’1-o e ci sono riuscito, volevo portare a casa lo 0-0 la scorsa settimana (contro l’Accademia Torino ndr) e al 94′ abbiamo perso”.

Un lavoro di gruppo che sta cominciando a dare i primi frutti: “Sono contento per Marika che ha fatto gol. Le ragazze piano piano crescono. Sono soddisfatto da mister perché tengono bene il campo. Manca una punta, però  il gol è arrivato. Poteva anche arrivarne un altro, con la traversa. Mi spiace per Casetta che due suoi tiri sono andati di poco fuori. Ai punti la partita l’abbiamo meritata noi”.

Così Alessia Casetta: “Siamo un gruppo formatissimo, combattiamo fino alla fine. Ogni compagna aiuta l’altra, cerchiamo di darci una mano come possiamo. Al momento siamo queste, abbiamo un sacco di infortunate anche se oggi avevamo almeno una panchina. Cerchiamo di dare il massimo come sempre, si poteva fare qualcosina in più. Abbiamo avuto un paio di occasioni per raddoppiare”

Le ambizioni della numero 10 sono giustamente alte: “Il nostro obiettivo è il quarto posto, speriamo qualcosina di più. La Rivese ha tenuto bene. Noi ci alleniamo sul sintetico e giochiamo qui, questa cosa a volte ci complica le cose. Abbiamo giocato le prime tre partite senza mister, adesso con lui (Mammola ndr) sono cambiate un po’ di cose, giochiamo più centralmente. Ci sono delle ragazze che ci vengono dare una mano dalla Juniores. Però dai, abbiamo strappato i tre punti”.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *