Eccellenza, Pianezza-Novese: le rossoblù si sbloccano con otto reti

Il Pianezza di Mario Bizzoco vince la sua prima partita in campionatoIl Pianezza di Mario Bizzoco

Arrivano i tanto agognati quanto meritati tre primi punti per il Pianezza di Mario Bizzoco. Le rossoblù tra le mura amica si impongono con un sonoro 8-0 nel confronti delle giovanissime ragazze della Novese. Un Pianezza che ha reagito da squadra alle sconfitte precedenti, con una prestazione corale importante testimoniata anche dalle sei diverse giocatrici andate a rete. Là davanti si sono divertite e dietro non hanno rischiato praticamente niente. Un successo che rilancia le rossoblù anche in classifica dove ora comincia un altro campionato con l’obiettivo playoff che non è ancora perduto. Inoperosa Rescigno, di una tranquillità disarmante la capitana Nigro precisa in ogni chiusura e i ogni contrasto. Valentina Pellizzaroli ovunque, Cena monumentale al centro e anche là davanti si sono divertite. La Novese non è rimasta a guardare, ma la differenza di fisicità e anche di esperienza è stata a tratti insormontabile.

Primo tempo

Il match si apre con il gol sfiorato da Veronica Uras dopo il calcio di punizione di Kenia Dragone e la sponda di Valentina Pellizzaroli. Sul successivo calcio d’angolo di Carla La Ganga serve Valentina Siria Cena il cui tiro viene deviato ancora una volta dalla difesa. Vantaggio del Pianezza che si concretizza al minuto 8. Il calcio di punizione di Ilaria Nigro trova la deviazione di testa di Serena Direno con il pallone che si impenna e supera Sofia Crozza. Vicina al raddoppio ci va Valentina Pellizzaroli che si sistema il pallone fuori area, ma il suo destro si alza troppo. Il Pianezza continua a macinare gioco: Daniela Sorleto dalla destra serve al centro Pellizzaroli che contrastata spara a lato da ottima posizione. Un monologo rossoblù con le novesi che non riescono a sfruttare i pochi contropiedi che capitano. Pianezza che tuttavia fatica negli ultimi metri a concretizzare il grande possesso palla. Poi è Cena a mancare lo stop decisivo che l’avrebbe messa da sola davanti a Crozza dopo il bel cross di Sorleto. Il raddoppio arriva poco dopo la mezz’ora con Pellizzaroli che buca troppo facilmente la difesa novese e la mette nell’angolino basso alla destra di Crozza.

La squadra di Bizzoco continua a spingere, grandissima cavalcata di Pellizzaroli sulla destra e deliziosa palla messa in mezzo dove però La Ganga e Sorleto si ostacolano al momento del tiro. La Diez del Pianezza è ovunque, suo il cross anche dalla sinistra a pescare la Ganga che stoppa ma girandosi non si trova più il pallone che riesce solo a toccare troppo morbido per impensierire Crozza. Al 38’ arriva anche il terzo gol con il diagonale potente e preciso di Daniela Sorleto che sbatte sul palo interno e poi si insacca. Kenia Dragone sfiora il poker sull’assist di Valentina Streva, ma il tiro potente non si abbassa. Azione cominciata da un lancio rasoterra millimetrico di Cena. L’ultimo contropiede delle ospiti viene fermato da Nigro che recupera Aurora Lombardo sulla destra. Il primo tempo si conclude su un 3-0 giusto. La giovane Novese non può nulla nei confronti di un Pianezza finalmente incisivo. Le ospiti qualche contropiede per vie centrali lo hanno provato, ma Cena non si passa e quando la 5 un rimpallo lo perde dietro c’è la capitana Ilaria Nigro a dare sicurezza a tutta la squadra.

La Novese Femminile fa ciò che può contro le rossoblù
La Novese Femminile fa ciò che può contro le rossoblù

Secondo tempo

La ripresa comincia esattamente come la prima frazione. Nigro da leader vera ferma ogni velleità delle ospiti. Il quarto gol arriva con Valentina Cena che tutta sola concretizza una grande azione corale. Ma non passano due minuti che Streva viene stesa da Ludovica Soncin in area. Calcio di rigore che la stessa Streva realizza. Arriva dopo il 5-0 la prima vera e propria conclusione della Novese con Lucrezia Vercesi che si sistema il pallone da fuori area allargando troppo la conclusione. Il Pianezza non si scompone e dilaga. Dopo nemmeno un quarto d’ora arriva il terzo gol della ripresa con il perfetto calcio d’angolo di Valentina Pellizzaroli che pesca Kenia Dragone che di testa a mezza altezza le mette dentro.

Il Pianezza non si ferma. Punizione dal limite dell’area di Nigro che viene fermato con un braccio dalla capitana Soncin. Del rigore se ne incarica Carla La Ganga che con freddezza realizza. A ruota Dragone da due passi smorza troppo il diagonale che esce. Sfiora il gol, mancando il tap-in volante, anche la neo entrata Benedetta Raccagni. Bene per le ospiti Padani che riesce a sgusciare sulla destra, a raggiungere il fondo, ma l’ultimo passaggio per Elena Dalia è leggermente lungo. C’è tempo ancora per un traversone illuminante di Sorleto per Raccagni che raccoglie splendidamente, ma Crozza in uscita era lì pronta. Rossoblù che fino al fischio finale non hanno avuto alcuna intenzione di togliere il piede dall’acceleratore, dimostrando una voglia di giocare estremamente positiva. Dalla conclusione potente di Valentina Pellizzaroli alla corsa sfrenata di Sorleto per andare a prendere la respinta. L’attacco pianezzese si è sbloccato. C’è ancora spazio per la doppietta di Valentina Pellizzaroli che chiude il match. Le rossoblù devono ripartire da qui.

IL TABELLINO

PIANEZZA – NOVESE FEMMINILE   8-0

RETI: 8’ aut. Direno (P) 31’ Pellizzaroli (P), 38’ Sorleto (P), 8’ st Cena (P), 10’ st rig. Streva (P), 14’ st Dragone (P), 16’ st rig. La Ganga (P) 45’ st Pellizzaroli V. (P).
PIANEZZA: Rescigno, Pasqualone (29’ st Jiang), Dragone (35’ st Neri Coello), La Ganga (17’ st Pellizzaroli G.), Cena, Nigro, Streva (17’ st Raccagni), Tassin, Sorleto, Pellizzaroli V., Uras. A disp. D’Ambrosio, Sulpizio, Tiani. All. Bizzoco. Dir Sabino-Antelmi.
NOVESE: Crozza, Benrouia, Dalia, Soncin, Vercesi, Gregorace, Zamboni, Zampieri, Canova, Direno, Lombardo (1’ st Padani). A disp. Ginocchio, Lacava, Bannò, Elmo. Dir. Crudele-Garbero.
ARBITRO: Longhi di Collegno
AMMONITE: Cena (P), Pellizzaroli G. (P).

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *