Post Italia-Cina, Bosetti: “Per la semi dobbiamo sistemare palleggio-attacco”

Caterina Bosetti, schiacciatrice dell'Agil Novara (foto Instagram caterinabosetti)Caterina Bosetti, schiacciatrice dell'Agil Novara (foto Instagram caterinabosetti)

Tra le intervistate nel post partita dell’Italvolley contro la Cina nei quarti di finale del Mondiale, c’è stata anche Caterina Bosetti. La schiacciatrice dell’AGIL Novara ha analizzato la vittoria sulle asiatiche: “Abbiamo giocato da grande squadra perché non è funzionato tutto al 100% come magari nella partita scorsa. Siamo state pazienti, ci siamo aiutate”.

Ci sono cose che sono andate bene ed altre meno: “Abbiamo un ottimo muro-difesa, perché anche il muro comunque per difendere tanto deve aiutare parecchio e lo fa – continua la Bosetti -. Abbiamo degli ottimi incastri sotto questo punto di vista. Oggi non è funzionato tanto palleggio-attacco, facevamo fatica ad andare giù con continuità, anche centrali. I primi due set, quando funzionava questo, andavamo molto lisce. Quando non ci andava più giù la prima palla nel terzo set abbiamo fatto fatica e dobbiamo sistemare un po’ quello per la prossima partita”.

Nessun dubbio sulla grande qualità dell’intero gruppo: “Sappiamo che squadra siamo e lo dimostriamo ogni volta che scendiamo in campo – conclude Bosetti -. Anche quando non siamo in partita tutte nello stesso modo chi deve fare le sue robe fa quello per compensare quello che all’altra magari manca, l’altra aiuta più sulla copertura. Abbiamo giocato da grande squadra e oggi penso ce ne sia stata la dimostrazione”.

Il prossimo impegno della Nazionale sarà giovedì 13 ottobre dalle ore 17 ad Apeldoorn in Olanda. In semifinale troveremo il Brasile, unica squadra fin qui capace di batterci al tie break all’esordio della seconda fase.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *