Romagna mia che fatica! Ma l’Italia Under 17 avanza

L'Italia Under 17 perde contro la Svizzera ma avanza (foto figc.it)L'Italia Under 17 perde contro la Svizzera ma avanza (foto figc.it)

Missione compiuta con ben più di un affanno per la nostra Nazionale Under 17. Le azzurrine guidate dal CT Jacopo Leandri escono sconfitte dalla sfida contro la Svizzera per 2-1 ma passano al Round 2 di qualificazione agli Europei in virtù del contemporaneo successo della Francia sull’Islanda per 6-4. L’Italia agguanta un terzo posto grazie alla minima differenza reti rispetto alle scandinave (-3 contro -4).

Tra Forlì e Santarcangelo, dove si disputavano gli ultimi due match del girone, succede di tutto. L’Italia nel primo tempo va sotto di due gol con Stoob ed Egli che portano sul 2-0 le elvetiche. Il CT Leandri corre ai ripari con due cambi nell’intervallo e l’ingresso in campo di Donolato e Sciabica. In campo dal primo minuto le juventine Simona Davico e Marta Zamboni. L’Italia la riapre all’11’ della ripresa con Pellegrino Cimò che ribadisce in rete dopo una mischia in area a seguito di un calcio di punizione battuto a centrocampo.

Questa rete seguita da quella, 4 minuti più tardi, della Francia per il momentaneo 5-3, consegnano la qualificazione alle azzurrine. L’Italia non trova il pareggio della tranquillità nonostante il forcing e finita la partita deve attendere il termine anche di quella a Santarcangelo. Dieci minuti di attesa e finalmente la comunicazione del 6-4 che manda l’Italia al Round 2 con non pochi patemi.

Non può essere del tutto soddisfatto il CT Jacopo Leandri: “Ci siamo complicati la vita da soli nella prima partita, che strameritavamo di vincere. Quel pareggio, in cui ci siamo fatti riacciuffare nel finale, ci ha tolto delle certezze tecniche. Con la Francia abbiamo preso un gol dopo poco più di un minuto che ci ha tagliato le gambe, e anche lì abbiamo smarrito sicurezze. Oggi abbiamo disputato un primo tempo di grande paura. Nella ripresa le ragazze hanno messo in campo cattiveria e agonismo. Ripartiamo da questo secondo tempo. Oggi andiamo a casa sicuramente non felici per quanto successo, consapevoli di non aver fatto bene, ma sono fiducioso per il proseguo di questo torneo. Nel Round 2 avremo più partite nelle gambe e una condizione migliore”

IL TABELLINO

SVIZZERA – ITALIA 2-1

RETI: 20’ Stoob, 39’ Egli, 11’st Pellegrino Cimò
SVIZZERA: Proplesch; Wallin, Gassmann, Ivelj, Dysli; Iselin (1’ st Brugger), Schertenleib; Egli (13’st Gartmann), Arnold (1’st Sigrist), Stoob (24’st Sperlich); Kligenstein. A disp. Ammar, Abbott, Kamber, Wandeler, Egli. All. Maglia
ITALIA: Di Nallo; Razza, Davico, Lazzeri (1’ st Donolato), Pizzuti (1’ st Sciabica); Pellegrino Cimò, Dragoni, Calegari; Zamboni (34’ st Tironi), Rossi L.; Girotto. A disp. Belli, Gemmi, Rossi M. V., Gallina. All. Leandri
ARBITRA: Mylopoulou (GRE).
AMMONITE: Klingenstein, Egli, Dragoni, Ivelj, Donolato.

 

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *