6 Dicembre 2022
Sofia Cantore autrice del 2-0 della Juventus Women (foto Instagram sofiacantoree)

Sofia Cantore autrice del 2-0 della Juventus Women (foto Instagram sofiacantoree)

Missione compiuta per la Juventus Women di Joe Montemurro che per il secondo anno consecutivo approda ai gironi di Women’s Champions League. Al Moccagatta di Alessandria le bianconere battono 2-0 il Koge con un gol per tempo firmati da Gunnarsdottir e Cantore e passano in virtù dell’1-1 ottenuto in Danimarca una settimana fa.

La Juve fa subito vedere il tipo di gare che intende fare. In avanti Girelli e Beerensteyn cominciano a dialogare con una certa intensità. Il vantaggio si concretizza all’11’ con il colpo di testa vincente dell’islandese Gunnarsdottir sull’assist di Lisa Boattin. Sempre le due sono poi protagoniste dell’altra azione più pericolosa della prima frazione. Con il solito cross perfetto di Boattin per la sponda di Gunnarsdottir per Beerensteyn che colpisce male il pallone da ottima posizione. In mezzo folata del Koge con Carusa che si invola verso la porta di Peyraud-Magnin ma viene fermata dal prodigioso recupero di Cecilia Salvai.

Skiba, portiere del Koge, protagonista nella ripresa. Prima salva sul colpo di testa di Beerensteyn (cross della solita Boattin), poi blocca il tiro di Grosso che aveva dribblato due avversarie. Il raddoppio arriva al 76′ con la neoentrata Sofia Cantore autrice di una grandissima conclusione che si insacca all’incrocio dei pali. Le danesi si fanno pericolose su calcio d’angolo, ma non succede altro. Obiettivo minimo raggiunto per la Juve in Champions League. Giovedì in campo la Roma in casa contro lo Sparta Praga per provare a raggiungere lo storico traguardo di due italiane tra le prime 16 d’Europa.

IL TABELLINO

JUVENTUS  WOMEN- KOGE   2-0
Reti: 11′ Gunnarsdottir, 77′ Cantore
JUVENTUS WOMEN (4-3-3): Peyraud-Magnin; Lenzini (85′ Nilden), Salvai (63′ Gama), Sembrant, Boattin; Gunnarsdottir (78′ Rosucci), Pedersen, Grosso; Cernoia (78′ Bonansea), Girelli (63′ Cantore), Beerensteyn. All. Montemurro. A disp. Aprile, Forcinella, Lundorf, Zamanian, Caruso, Bonfantini, Duljan
KOGE (5-4-1): Skiba; Faerge, Svendsen (87′ Guldbjerg), Norheim, Obaze, Marcussen (75’Kramer); Pokorny (87′ Kozlova), Jankovska, Jans (75′ Uhre), Floe (90+2′ Belisle); Carusa. All. Randa-Boldt. A disp. Vingum Andersen, Solgaard Sorensen, Stockmar, Ostenfeld, Marcussen, Callesen
ARBITRO: Marriot (ENG)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *