Insulti razzisti contro il Nichelino, fiducia a Massimo Fortunato: “Non è stato lui, fuori rosa un giocatore”

di Redazione Feb 9, 2024

RIVALTA – Il giorno dopo il pesante comunicato del Comitato Piemonte Valle d’Aosta, i Tetti Francesi torna a commentare la vicenda legata agli insulti razzisti durante la partita contro il Nichelino Hesperia. Come si legge nel comunicato pubblicato dalla società torinese, gli insulti non sarebbero partiti dall’allenatore Massimo Fortuno (squalificato 4 mesi), bensì da un giocatore della propria rosa, il quale è stato messo fuori rosa fino al termine della stagione. Per Fortunato, i Tetti Francesi Rivalta hanno già predisposto il ricorso.

Il comunicato dei Tetti Francesi Rivalta

GSD Tetti Francesi Rivalta non tollera alcuna forma di razzismo e di discriminazione, sia dentro che fuori dal campo, e si impegna fin dalla sua fondazione a promuovere i valori dell’unità, della diversità e dell’inclusione. Per questo motivo, la società ha deciso di sanzionare un tesserato facente parte del gruppo squadra, mettendolo fuori rosa fino al 30/06/2024 per i fatti accaduti durante la partita Nichelino H. – Tetti Francesi Rivalta valida per la 19° giornata del Campionato di Prima Categoria Girone E.

La società si scusa con il Nichelino Hesperia e con il suo tesserato La Monica e si augura che episodi come questo non si ripetano mai più e che il calcio sia sempre un’occasione di incontro, di dialogo e di divertimento. Inoltre, in data 9 febbraio 2024, ha depositato presso la Corte Sportiva d’Appello Territoriale del C.R. Piemonte VDA il preannuncio di reclamo avverso le decisioni del Giudice Sportivo Territoriale del Comitato Regionale Piemonte VDA pubblicato sul C.U. nº57 del 08/12/2024, il quale comminava la squalifica fino al 7/6/2024 del tecnico Fortunato Massimo per la seguente motivazione: “Espulso per condotta violenta e per gli insulti di chiara natura discriminatoria rivolti dai componenti della sua panchina al giocatore avversario La Monica Stanislas, insulti che provocavano la reazione del giocatore ed una mass confrontation in campo, durante la quale il Sig. Fortunato cercava di aggredire alcuni calciatori del Nichelino Hesperia, non riuscendoci in quanto trattenuto dai propri sodali. La sanzione è quindi comminata per ambo le condotte, ed in relazione agli insulti discriminatori in qualità di responsabile della panchina, non essendo stato individuato dall’arbitro l’autore degli stessi.

La società rinnova la fiducia al tecnico della Prima Squadra Massimo Fortunato e a tutti i componenti della rosa ed è certa di avere una rosa all’altezza della categoria e che pur in un momento molto travagliato sotto l’aspetto dei risultati verranno raggiunti gli obiettivi prefissati.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *