Eccellenza, Vanchiglia corsaro ad Alba: i ragazzi di Telesca perdono la vetta del girone

di Redazione Nov 7, 2022

Un Vanchiglia corsaro strappa un punto prezioso al Coppino di Alba, permettendosi di rimanere nelle zone alte della classifica. Un pareggio che va di traverso ai padroni di casa, in quanto subiscono il controsorpasso in vetta del Cuneo, vincente in casa contro la Cheraschese. Che fosse un turno decisivo lo si sapeva già alla vigilia: le prime due affrontavano rispettivamente la quarta e terza della classifica. Un incrocio infuocato, dove entrambe potevano perdere punti, o guadagnare terreno. Alla fine è andata meglio ai cuneesi.

La partita 

Conscio del suo quarto posto, il Vanchiglia si presenta ad Alba con tanta organizzazione ma anche spregiudicatezza. L’obiettivo è quello di tornare a Torino con dei punti in tasca, pertanto i granata decidono di non giocare soltanto di rimessa. Strategia che viene salvata dopo pochi secondi dall’errore dal dischetto di Erbini, bravo a guadagnarsi il penalty ma impreciso nel tiro dagli 11 metri. Un episodio che condizionerà la gara.

Come detto in apertura, le due formazioni si affrontano a viso aperto. I padroni di casa faticano più del solito, l’errore di Erbini pesa sull’andamento dell’incontro, e il Vanchiglia prova a sfruttare il momento favorevole. Ci prova Secabi a sbloccare la gara, ma Bergonzi è attento e manda i suoi al riposo sullo 0-0.

La ripresa ha un altro copione. Entrambe le formazioni migliorano il proprio gioco, trasformando l’incontro in una sfida ancora più avvincente. Ci prova subito l’Alba Calcio, sempre con Erbini, che di testa prova a trasformare in gol il bell’assist di Cornero, ma il pallone termina alto. Ci prova anche Esposito, ma il risultato è il medesimo: palla fuori e risultato in parità. La risposta del Vanchiglia non si fa attendere, anzi è doppia: ci provano prima Palumbo e poi Bissacco , ma Bergonzi è molto bravo a farsi trovare pronto. Quelle granata sono le prove per il gol che arriva al 60′. Bissacco si incunea in area di rigore, un difensore lo tocca e per l’arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Simonetti, che non sbaglia.

La rete potrebbe tagliare le gambe alla capolista, che invece risponde a testa bassa. Cornero si mette in proprio e scodella un bell’assist per il centro dell’area di rigore. Ci prova Erbini, ma è Nania a colpire la sfera con una bella giravolta: il pallone spiazza Zamariola ed è subito pareggio. La partita è apertissima. Prima ci provano gli ospiti a tornare subito in vantaggio e l’occasione arriva a Palumbo, che di testa spaventa Bergonzi; poi tocca a Cornero ed Erbini, in ottime posizioni, non sfruttare gli inviti dei compagni.

Alla fine termina 1-1 con l’Alba Calcio che non sfrutta l’occasione di giocarsi in casa lo scontro diretto e subisce il sorpasso del Cuneo Olmo. Sorpasso subito anche dal Vanchiglia, che abbandona la quarta posizione e si trova sesto, dietro Centallo e Pro Villafranca.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *