Hockey ghiaccio, il bilancio della giornata di IHL: il Caldaro non si ferma, derby lombardo al Varese

Foto Katia Bettin

Sono scese sul ghiaccio nel week end le squadre della International Hockey League, la seconda divisione del campionato di hockey italiano – dove giocano i piemontesi del Valpellice, vittoriosi sabato sera sul Pergine: una giornata ricca di emozioni.

Parafrasando una canzone dei Pooh viene da chiedersi: Chi fermerà il Caldaro? I lucci centrano la sesta vittoria su sei partite giocate (tutte vinte nei tempi regolamentari e quindi punteggio pieno) superando anche le linci di Pergine, seppur non senza faticare. Le linci aprono l’incontro di Caldaro con Foltin, andando in vantaggio al primo intervallo. I lucci però nel secondo periodo rimontano e si portano a più due in avvio di terzo tempo in Poweplay. Le linci accorciano con Valorz, che segna nuovamente allo scadere del match, ma nel frattempo Oberrauch mette il sigillo: 4-3 e Caldaro in testa a 18 punti

RETI: 8’21 Foltin (PER), 37’16 Gius, 38’28 Felderer, 40’50 De Donà (CAL); 42’05 Valorz (PER), 47’44 Oberrauch (CAL); Valorz (PER)

Vince anche la principale contendente del Caldaro, l’AHC Toblach Dobbiaco che nel derby altoatesino con l’Eppan Appiano si impone sulla strada del vino per 6-4. Il leitmotiv è quello noto, duo Capanelli-Majul esplosivo che concretizza bene le azioni create degli ospiti, in numero assoluto inferiori a quelle costruite dai padroni di casa. Dal canto suo l’Appiano arriva più volte al tiro, trovando un e trova due reti in powerplay, ma gli orsi polari hanno davvero qualcosa in più.

RETI: 14’44 Majul, 17’03 Capannelli (DOB); 30’47 Raisanen (APP); 36’17 Capannelli, 41’53 De Lorenzo, 45’58 Rizzo (DOB); 49’09 Selva, 53’17 Raisanen, 58’06 Lancsar (APP), 59’42 Capannelli (DOB)

A Bressanone il Valdifiemme vince e convince, grazie anche alla solita prestazione superba dei fratelli Ahlstroem. I Falchi trovano il vantaggio in apertura con Leitner, ma è un fuoco di paglia: il Fiemme entra in partita e infila la manita, 5-1 al Bressanone.

RETI: 0’40 Leitner (BRE); 9’55 Ahlstroem, 27’20 Ahlstroem, 30’11 Pisetta, 43’18 Ahlstroem, 57’37 Schmid (FIE)

Dopo la vittoria a Torre Pellice, i mastini vincono anche a Casate il derby lombardo contro il Como, portando a casa tre preziosi punti in attesa della sfida alla capolista Caldaro.

Ennesima sconfitta pesante per un Como che, insieme all’Alleghe che incontrerà domenica, resta inchiodato ultimo a zero punti. Il primo drittel si chiude sullo 0-0, ma nel secondo periodo i ragazzi di coach Devèze si scatenano e trovano tre reti nell’arco di sette minuti. Il Como si fa vedere e trova una rete con Guaita ma nel terzo tempo i gialloneri la chiudono: 5-1 per i gialloneri il risultato finale

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *