Verso Sampdoria-Juventus, Montemurro: “Sosta importante, Pedersen out”

Joe Montemurro, tecnico della Juventus Women dal 2021 (foto instagram pepemontemurro)Joe Montemurro, tecnico della Juventus Women dal 2021 (foto instagram pepemontemurro)

È un Joe Montemurro concentrato quello che analizza il match alla vigilia di Sampdoria-Juventus. Dopo la sosta della Nazionali il calendario delle bianconere si fa fitto con tre trasferte nel giro di una settimana. Da Genova a Milano passando per Zurigo. La Juventus non deve perdere terreno da un’Inter scatenata che nel derby ha disintegrato il Milan per 4-0.

Così Montemurro: “La squadra sta bene, questa sosta delle Nazionali è stata importante per noi perché tante delle ragazze hanno fatto solo una partita e lo hanno fatto anche in anticipo così abbiamo recuperato abbastanza bene. L’unica ancora indisponibile è Pedersen che ha un piccolo problema con l’adduttore e abbiamo deciso di darle un po’ di tempo così recupera bene. Non ci sarà ovviamente anche Lineth Beerensteyn a cui mandiamo le condoglianze per la perdita della sua mamma”.

Il tecnico australiano analizza le avversarie, come si possono battere: “Con tanta cura nei dettagli, loro sono una squadra che ha fatto una buona campagna acquisti e si vede dall’inizio del campionato che sono anche ben allenate. Hanno delle qualità molto importanti in campo e giocano in casa. Noi iniziamo questo grande cammino, con tante partite e dobbiamo essere molto attenti e preparati e dobbiamo fare il nostro gioco dall’inizio, controllare la partita. Se facciamo così possiamo andare avanti”.

L’inizio di stagione delle bianconere è stato altalenante: “Stiamo uscendo dalle difficoltà del dopo Europeo e della preparazione – spiega coach Montemurro -. Più la squadra sta insieme, più riusciamo a lavorare e tornare ai nostri livelli. In due o tre partite non siamo state al top, ma possiamo dire che adesso stiamo uscendo da questa situazione”.

Ora per la Juventus Women gli impegni si susseguono: “La cosa importante per noi è il recupero – conclude l’ex Arsenal -. Abbiamo 48 ore di recupero dopo la Samp e il viaggio per Zurigo e poi dobbiamo andare a Milano. Dobbiamo focalizzarci su ogni giocatrice prima di tutto sul punto di vista fisico, sul cibo e sul recuperare bene. Noi cerchiamo di curare i piccoli dettagli. Così ci prepariamo nella maniera giusta”.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *