Tennis, la favola del Canottieri Casale: ben tre squadre fra Serie A1 e Serie A2

Una squadra in Serie A1 femminile, una in Serie A1 maschile e un’altra ancora in Serie A2 femminile. Nei massimi campionati nazionali di tennis il nome della Canottieri Casale è quello che torna con maggiore frequenza, il che significa che dalle parti di Casale Monferrato sono pronti per un paio di mesi di fuoco. Per il campionato maschile ci sarà da attendere fino al 23 ottobre, mentre le donne saranno in campo già da domenica 9, col team di A1 in casa e quello di A2 impegnato in trasferta.

Per quanto riguarda la “prima squadra”, la Canottieri Casale ha confermato il suo nucleo forte, formato da Stefania Rubini, Deborah Chiesa, Lisa Pigato ed Enola Chiesa, con l’ex numero 5 del mondo Sara Errani come punta di diamante. A loro si sono aggiunte Jessica Pieri, la finlandese Anastasia Kulikova e l’australiana (di origini italiane) Seone Mendez, pronte a dare il proprio contributo come la croata Ana Konjuh.

Proprio Sara Errani scenderà in campo nel ruolo di numero uno nella prima giornata, a Casale Monferrato contro la neopromossa Associazione Tennis Verona, con l’obiettivo di trascinare le piemontesi verso una vittoria che sia di buon auspicio per ripercorrere la cavalcata del 2021, terminata con lo storico piazzamento nella semifinale scudetto, persa contro le future campionesse d’Italia del Tennis Club Parioli.

La formazione di Serie A2, inserita nel Girone 1 e in gara da domenica sui campi del Circolo Tennis Bologna, è invece formata interamente da giocatrici del vivaio, in campo con l’obiettivo di fare esperienza e arrivare un giorno nel team di A1, per rinforzare un vivaio che, con Lisa Pigato ed Enola Chiesa, risulta già fra i più competitivi della massima serie. A coordinare il gruppo c’è Giulia Gabba, storica giocatrice (e insegnante) della Canottieri Casale, che metterà la sua esperienza al servizio di tante ragazze under 18.

La formazione maschile, promossa in Serie A1 lo scorso anno, è invece finita nel Girone 3 insieme a Tennis Club Parioli, Tennis Club Crema e Tennis Club Sinalunga. Un girone non semplice per una squadra che può contare su un giocatore di grande spessore come il francese Costant Lestienne (numero 61 del mondo e fresco di semifinale all’ATP 250 di Tel Aviv), ma pare destinata a pagare l’obbligo di schierare ogni domenica due elementi del vivaio. Fra le new entry un folto gruppo di stranieri, fra i quali spiccano il 20enne francese Harold Mayot, vincitore dell’Australian Open juniores nel 2020, e l’italo argentino Facundo Juarez, numero 334 della classifica Atp.

La formazione maschile della Canottieri Casale ha conquistato nel 2021 il ritorno in Serie A1

“Affrontare due campionati di A1 e un campionato di A2 nello stesso periodo dell’anno – ha detto Giuliano Cecchini, presidente del club – rappresenta una prima volta importante per la Canottieri Casale. Ripartiremo dai grandi risultati del 2021 per continuare a fare crescere i nostri giocatori del vivaio, che nel corso dell’anno si sono messi in evidenza nei tornei nazionali e internazionali. Le nostre squadre sono un punto di riferimento per i giovani della scuola tennis, che stanno crescendo e un domani faranno parte di questi team. Sono certo e fiducioso che anche nel 2022 i risultati non tarderanno ad arrivare”.

“Avere tre squadre nella massima serie che rappresentano la città e il nostro club nei campionati di vertice del tennis nazionale – ha detto Giuseppe Massola, direttore tecnico della Canottieri Casale – è qualcosa di unico che difficilmente si ripeterà. Si comincia con l’A1 femminile in casa contro l’At Verona, e sarà uno spettacolo vista la presenza di Sara Errani. A lei vanno i miei ringraziamenti per aver scelto la prima giornata per il suo ritorno alla Canottieri”.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *