Bra-Alcione, ricorso respinto e risultato del 3/12 convalidato, ma le motivazioni non convincono

di Redazione Feb 6, 2024

BRA – Niente da fare. Il risultato dello scorso 3 dicembre tra il Bra e l’Alcione Milano è stato confermato dal giudice sportivo. La squadra piemontese aveva avanzato ricorso per un presunto errore nella data di nascita del tesserato Diop che, come indicato nel reclamo “non sarebbe nato il 22/08/2005, come da documentazione depositata all’atto del tesseramento, bensì il 24/08/2002”. Alla fine il tesseramento è stata confermata la validità del tesseramento del calciatore del club milanese.

Le motivazioni, però, lasciano più di un dubbio. Nel comunicato infatti si legge che “letta la relazione del 18 gennaio 2024 inoltrata, su richiesta di codesto Giudice sportivo, dalla Procura Federale, nella quale si evidenzia come non sia stato possibile addivenire a certezza circa la data di nascita del calciatore Diop Serigne Fallou, atteso che, da un lato, sebbene la documentazione allegata dal Bra al proprio reclamo contenga “numerosi e significativi” elementi indiziari che parrebbero avvalorare la tesi ivi sostenuta (vale a dire, che la nascita del calciatore sia avvenuta il 24/08/2002), la medesima documentazione non è stata esibita in originale né prodotta in copia conforme all’originale; dall’altro lato, invece, la quasi totalità della documentazione allegata al tesseramento del calciatore Diop Serigne Fallou nato il 22/08/2005 risulta esibita in originale e consegnata in copia conforme, e da un punto di vista formale il tesseramento del medesimo calciatore presso l’Alcione Milano è perfettamente regolare”. Confermati quindi i sette punti di vantaggio sul Chisola, secondo.

(Foto Andrea Lusso)

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *