L’Under 19 della Resistenza Granata cala la manita e torna a sorridere davanti ai propri tifosi

di Simone Dionigi Feb 4, 2024

TORINO – La Resistenza Granata ritrova la vittoria davanti ai propri tifosi rifilando una perentoria manita all’Onnisport nella gara valida per la 15° giornata: i ragazzi di mister Barcelos centrano il secondo successo stagionale, quello del riscatto, dopo il netto k.o. in trasferta contro il Barracuda. I rossoblù rimangono a galla nel primo tempo, poi la Resistenza Granata prende il largo nella ripresa e gli ospiti a lungo andare colano a picco.

L’Onnisport apre le danze al 4’ minuto con De Luca che corona una ripartenza fulminante e insacca su assist di Hayat. Poco dopo i nichelinesi sfiorano il raddoppio con Hayat che dialoga con Casale prima di calciare alto di poco.
Ma i padroni di casa non ci stanno e al 12’ pareggiano i conti con D’Italia che, su un lancio di Zecchi, approfitta di un errore in trattenuta di Lupia e fa 1-1.

Il gol scalda i granata dopo la doccia fredda iniziale: prima Teora fa tremare la retroguardia ospite con un tiro a giro alto di un soffio, poi al 17’ l’intesa tra Diallo e D’Italia culmina con il gol del primo sul tiro del secondo respinto da Lupia. La Resistenza Granata è avanti 2-1.
Dopo un botta e risposta tra i due “numeri sette” Nicolai e Teora, allo scadere l’Onnisport si procura un rigore ma Hayat si fa ipnotizzare da Cernii che intuisce e para, permettendo ai suoi di andare a riposo in vantaggio.

La ripresa si apre con i granata all’attacco e con Diallo, tanto ispirato quanto sfortunato, al quale vengono annullati per offside due gol in meno di sette minuti. Gli ospiti rispondono con De Luca e con Marino che per un soffio non intercetta un filtrante dal limite dell’area di Casale, poi però devono fare i conti con Teora che al 54’ si accentra dalla destra e trafigge Lupia sul palo lontano per il 3-1 della Resistenza Granata.

La fortuna non assiste l’Onnisport: prima Cernii nega il gol a Casale con una parata sontuosa all’incrocio, poi Cena rimedia un cartellino rosso per un fallo dal limite su Diallo. In questo frangente a guidare il forcing dei padroni di casa è Ferrari, vicino al gol con un tiro dal limite deviato nella mischia e poi con una punizione al 68’ che sfiora l’incrocio. Il vice-capitano granata però non demorde e al 70’ sugli sviluppi di un corner trova la rete del 4-1 con un destro preciso dal limite dopo una mischia in area. I nichelinesi si sciolgono come neve al sole e nove minuti dopo vengono castigati da Ballo che approfitta di un errore difensivo, si invola verso la porta e sigla il 5-1.

È nebbia tra le fila dell’Onnisport che subito dopo concede un’altra ghiotta chance a Omedè il quale però non trova la porta, così come Diallo al minuto 81. La luce si riaccende quando ormai è troppo tardi: la rete di Hayat all’86’ è di pregevole fattura, un gran destro da fuori, ma non basta per evitare la sconfitta. Il triplice fischio, subito dopo il colpo di testa alto di Diallo, sancisce la vittoria per 5-2 della Resistenza Granata che rimane terzultima a quota 8 punti staccando però proprio l’Onnisport ferma in penultima piazza a meno tre lunghezze.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *