Il giudice sportivo multa il Pozzomaina di 300 euro: “Calci e pugni nello spogliatoio, insulti all’arbitro”

di Redazione Feb 1, 2024

TORINO – Il giudice sportivo ha multato il Pozzomaina di 300 euro a causa degli episodi nati al termine della gara pareggiata contro il Collegno Paradiso per 3-3. Per capire cosa sia successo bisogna affidarsi al referto dell’arbitro, Martinengo della sezione di Cuneo.

“La società – si legge – è stata multata per la condotta gravemente ingiuriosa dei propri tesserati, al termine della gara, nei confronti dell’arbitro. Poiché lo spogliatoio assegnato al Pozzomaina e quello assegnato all’arbitro erano adiacenti, dopo la fine della partita l’arbitro poteva udire distintamente gli insulti rivolti alla sua persona, alcuni anche di natura discriminatoria, pronunciati dai tesserati della società, che prendevano altresì a calci e pugni gli arredi dei locali. Si ritiene pertanto la società oggettivamente responsabile anche per gli eventuali danni materiai arrecati dai propri tesserati”.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *