Pallanuoto, la Torino ’81 vince gara 1 dei playoff: Canottieri Napoli battuta 10-8

di Roberto Cavallaro Mag 21, 2023

TORINO – Serata infuocata alla piscina Monumentale di Torino, che ha visto uscire vittoriosa la Reale Mutua Torino ’81 Iren per 10-8 contro la C.C. Napoli, dopo un match pieno di emozioni e in bilico fino all’ultimo secondo. Un tifo da urlo di circa 600 persone ha spinto i ragazzi di coach Simone Aversa alla conquista della gara di andata delle semifinali play-off. Adesso i gialloblù sono attesi alla piscina Scandone di Napoli questo mercoledì per approdare alle finali, ma in caso di sconfitta, ci sarà la “bella” di fronte ai propri tifosi.

LA PARTITA:

Inizia la partita e sono subito i padroni di casa, dopo un minuto di gioco a rompere gli equilibri con la bellissima rete del croato Vinko Lisica. I ragazzi di Massa reagiscono, trovano il pareggio con Orlando e Tozzi realizza il gol dell’1-2. La piscina Monumentale si fa sentire e spinge i propri beniamini prima al gol del pareggio in superiorità numerica e poi, a un minuto dalla sirena del primo quarto, al vantaggio con la rete siglata da Lisica. Si ritorna in acqua e i gialloblù realizzano il gol del 4-2 sempre con Lisica, ma il Napoli è dentro la partita e il capitano Borrelli fa il 4-3 con l’uomo in più. Si inizia a giocare colpo dopo colpo: Ettore Novara riporta sul +2 le due squadre con un tiro di rigore, però è sempre Borrelli a realizzare il 5-4 in superiorità numerica.

Al cambio vasca la musica non cambia, Colombo realizza il rigore del 6-4, ma Confuorto, anche lui dai cinque metri accorcia a -1 il punteggio. Il match continua ad accendersi, Ettore Novara trova la tripletta e il 7-5, ma ancora una volta Confuorto segna su tiro di rigore e il Napoli continua a rimanere aggrappato alla partita con le unghie. Alla fine del terzo quarto è ancora il croato gialloblù a bucare la rete e siglare l’8-6. Inizia l’ultimo tempo e il Circolo Canottieri Napoli riesce a raggiungere il pareggio con la rete di Massa e il gol in superiorità numerica di Confuorto. La tensione si taglia con un coltello e i tifosi continuano a spingere i ragazzi di coach Aversa: Ermondi realizza il 9-8 in superiorità numerica e, infine, Colombo scrive la parola fine alla gara di andata con il 10-8 sempre con l’uomo in più. Termina così gara 1 delle semifinali play-off tra la Reale Mutua Torino ’81 Iren e C.C. Napoli, che vede uscire vincenti i padroni di casa con un bellissimo 10-8. Adesso appuntamento a mercoledì con la gara di ritorno alla piscina Scandone di Napoli.

LE ANALISI:

Simone Aversa, allenatore dei torinesi, commenta il match: “Ringrazio tutta la gente che è venuta stasera a sostenerci, perché ci hanno dato una spinta incredibile! La partita è stata come me la aspettavo, giocata con grande intensità e tensione. Noi siamo stati molto bravi e attenti in zona difensiva e lucidi nelle scelte. La qualità degli avversari sul lungo è venuta fuori, raggiungendo il pareggio nel quarto tempo, ma noi siamo stati bravi a rimanere concentrati sulla partita e a compattarci a livello difensivo. Oggi abbiamo fatto il nostro dovere: abbiamo vinto la gara di andata nonostante tutte le pressioni della vigilia. Adesso ci aspetta la partita di ritorno a Napoli dove dovremo essere ancora più uniti e concentrati, perché i nostri avversari avranno il sangue agli occhi”.

IL TABELLINO:

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN – C.C. NAPOLI 10-8 (3-2; 2-2; 3-2; 2-2)

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Lisica 4, Gandini, Abate, Maffè, Cigolini, Costa, Ermondi 1, Noale, G. Novara, E. Novara 3, Colombo 2, Santosuosso. All. Aversa.

C.C. NAPOLI: Cappuccio, Zizza, Cerchiara, Cali, Confuorto, Florena, Massa 1, Orlando 1, Mutariello, Tozzi 1, Borrelli 2, Raia, Altomare. All. Massa.

ARBITRI: Chimenti – Sponza

LE NOTE: Usciti per limite di falli Massa (N) e Cerchiara (N) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Torino ’81 5/11 + 2 rig, Napoli 3/9 +2 rig. Spettatori 600 circa.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *