Old Styles Torre Pellice, parla il capitano Montanari: “Siamo partiti bene, ora c’è bisogno del nostro pubblico”

di Kevin Jourdan Nov 9, 2022

Dopo la pausa delle squadre di club per i Mondiali in Argentina, sabato sera, alle 20, al Filatoio di Torre Pellice, è in programma la sfida tra gli Old Styles e il Vicenza, valevole per la sesta giornata del campionato. Andrea Montanari, capitano degli Old Styles Torre Pellice, squadra che disputa il campionato di Serie A di Hockey Inline, ha raccontato il momento che sta vivendo il gruppo e delineato gli obiettivi di questa stagione.

“Sarà una sfida durissima – spiega – Giochiamo contro una squadra che punta al titolo ed è piena di campioni. Giocano con loro alcuni dei migliori giocatori del mondo e della nazionale italiana, reduce dai mondiali in Argentina dove gli azzurri sono arrivati secondi. Noi siamo ancora a ranghi ridotti, con alcuni infortunati e altri che non hanno ancora esordito. Saremo molto più al completo a dicembre, si suppone. Ci saranno delle novità ma non ancora per le prossime partite”.

Quella di sabato sarà una sfida molto dura per i torresi, ma i ragazzi restano positivi. “A Cittadella siamo andati in sei e abbiamo tirato fuori una partita memorabile, facendo faticare la corazzata veneta, quindi specialmente in casa non partiamo con l’idea di prenderne 10 ma anzi, è proprio in queste occasioni che forse viene qualcosa in più”, prosegue Montanari. “Abbiamo questa partita in casa col Vicenza, poi andremo a Trieste la settimana prossima, e poi siamo a casa il 26 con l’Asiago”.

Questo, infine, il commento da parte del capitano sulla prima parte di stagione degli Old Styles. “Se pensiamo che abbiamo ricevuto la notizia della promozione in serie A a pochissimo dall’inizio del campionato, in realtà abbiamo fatto piuttosto bene: potevamo prendere un sacco di goal invece tutte le partite sono state tirate e partite come ad esempio quella con Milano, che poteva essere una cosa proibitiva, in realtà loro hanno faticato”.

“Noi non siamo ancora al completo e fino ad adesso nessuno ha passeggiato contro di noi”, conclude. “Abbiamo iniziato la serie A senza aver avuto assolutamente tempo per preparare la stagione nè per cambiare tante cose del Roster. Stiamo andando piuttosto bene, abbiamo assolutamente bisogno del pubblico bisogno che ci sostenga. Il Filatoio è il Filatoio, e quando c’è tanta gente la differenza si sente. Il livello è alto ed un bello spettacolo da vedere”.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *