Volley femminile, è della Igor Novara il primo derby: superata la Wash4Green Pinerolo al tie break

Serata emozionante a Villafranca Piemonte: in un Pala Bus Company gremito per il debutto casalingo delle pinelle, la Wash4Green Pinerolo di coach Michele Marchiaro trova il suo primo storico punto in A1. Alla fine vince Novara al tie break ma le emozioni e le sensazioni positive restano. Un derby giocato benissimo da entrambe le squadre, che non potevano iniziare al meglio la stagione.

Nel primo set Novara sembra averne di più, ma le pinerolesi sono attente e non lasciano scappare le biancoblù, che faticano a prendere più di 4 punti di vantaggio. Capitan Zago è pressoché impeccabile ma trova di fronte un Novara preparato a muro. Le ospiti vorrebbero dilagare, ma trovano un Pinerolo grintoso che mantiene la sfida equilibrata per i tre quarti del set, con una buona prestazione del libero Moro, dopodiché Novara riesce a trovare continuità e Anna Danesi chiude al set point.

Nel secondo set Pinerolo riesce a trovare il vantaggio nei primi scambi, e prova a mantenerlo. Le novaresi tengono bene e dopo 13’ e mezzo passano a condurre per 13-12. Pinerolo non lascia scappare le ospiti e torna in vantaggio, arrivando a mettere quattro punti di distanza sul 19-15.

Nel Novara si rimarca una super Chirichella che nel primo tempo aveva commesso qualche imprecisione, anche in battuta.

Un bell’ace di Gray porta le rossoblu sul 23-17, ma il Novara accorcia subito. Un tocco a muro avvicina Novara a -1 ma il Pinerolo trova il punto che concede un primo set point a Zago che sbaglia. La capitana rimedia subito trovando, sulla sua schiacciata, un mani fuori che porta l’1-1 alle rossoblù.

Terzo set estremamente equilibrato. Sul fronte Igor la Karakurt, poi premiata MVP, è sempre superlativa. Pinerolo prova a fare la partita e si porta sul 7-6, Novara trova il pareggio sull’11-11 ma non riesce a dilagare. Sul 19-14 time out per rinfrescare le idee. Carletti dà un po’ di riposo a capitan Zago, che rientra nel finale di tempo, facendo come sempre valere la sua esperienza. Il Novara arriva al 23-20 ma Pinerolo non vuole mollare e la porta ai vantaggi. Novara va al set point ma Pinerolo lo annulla tre volte, e il tocco di Grajber prima e il muro di Gray poi fanno impazzire il Pala Bus Company: 2 set a 1 per Pinerolo.

Nel quarto set l’entusiasmo del pubblico di casa spinge Pinerolo, che morde l’avversario nei punti nevralgici. La coppia Zago-Gray instancabile a muro e i pochi errori in battuta permettono a Pinerolo di giocare alla pari delle più quotate avversarie, che però hanno dalla loro una Karakurt davvero in forma, che aiuta il Novara a portarsi sul 18-15. Pinerolo non demorde e si arriva al 22-22 in un terzo tempo da cardiopalma. Pinerolo annulla il primo set point ma il muro fuori regala il 2-2 alle ragazze di Lavarini.

Si va dunque al tie break. Cambio di campo sull’8-5 per le padrone di casa. Le ragazze del Novara pareggiano 9-9 ma Federica Carletti riporta il vantaggio le rossoblù. La bella schiacciata novarese e due errori di Zago danno il 12-10 di vantaggio a Novara, che riesce a conquistare il 15-11 e portare a casa il derby piemontese e due punti.

Union Volley Pinerolo 2-3 AGIL Novara (17-25, 25-22, 30-28, 23-25, 11-15)

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *