8 Giugno 2023

Due trasferte consecutive anche insidiose, due vittorie altrettanto consecutive con il minimo scarto, seconda posizione in campionato ultra confermata e miglior difesa del torneo con sola una rete al passivo. Numeri impressionanti dell’Alba Calcio, che quest’oggi batte il Cavour grazie alla rete di Erbini su rigore e prosegue l’inseguimento al Cuneo, vincente contro l’AS Torino Calcio.

La partita

Nella prima frazione, oltre a un ottimo possesso campo con una manovra pressoché tambureggiante, gli ospiti cercano il traguardo grosso con una serie di tiri dal limite: ha cominciato Nania ma la sfera finisce alta mentre una bordata in diagonale di Dell’Anno viene ben fermata in tuffo dall’estremo Gilli. Il cadenzare continuo dell’Alba viene interrotto da un tiro in corsa di Modini, ma Bergonzi ferma con sufficiente tranquillità. Ci riprovano Pirrotta dal limite e Coppola da posizione laterale ma la parabola finisce entrambe le volte alta sulla traversa mentre un diagonale perfido di Cornero viene toccato in corsa di giustezza per finire fuori a fil di palo.

La ripresa si apre con una rasoiata sottomisura di Drago. Si tratta dell’ultima occasione netta, prima di un momento grigio degli ospiti che faticano a creare azioni pericolose. Quando manca l’ultimo quarto d’ora, Delpiano trova con il contagiri il taglio di Cornero che spara vicino al palo. All’83’ Erbini, decentrato, prova ad incunearsi ma viene abbattuto dalla difesa torinese. Per l’arbitro non ci sono dubbi ed è calcio di rigore. Lo stesso Erbini realizza il gol dell’1-0 e della vittoria finale. “Un successo decisamente importante ottenuto con tanta sofferenza e fatica che ci consente di tenere il passo all’Olmo Cuneo”, si legge sul sito dell’Alba Calcio. “Adesso testa a giovedì in coppa Italia con il SD Savio, per la prima partita dei quarti, e poi domenica arriverà il Saluzzo. Settimana ricca di appuntamenti importanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *