Filippo Mussino della Torino 2009 trionfa al Trofeo Città di Verona di Subbuteo

di Redazione Feb 5, 2024
Exif_JPEG_420

VERONA – Domenica 4 febbraio si è svolta a Verona la terza edizione del Trofeo Città di Verona di Subbuteo, ottimamente organizzata dallo storico club locale. Il torneo contava ben 50 partecipanti da tutto il Nord Italia e non solo… ed il livello era davvero al top, con molti dei giocatori ai primi posti del ranking italiano presenti.

Basti pensare che il campione italiano, il perugino Cesare Santanicchia (F.lli Bari Reggio Emilia), è uscito di scena agli ottavi di finale e che un giocatore forte ed esperto come Stefano Cafaggi (Labronico Livorno) si è dovuto accontentare, una volta eliminato nei gironi di qualificazione, di vincere il cosiddetto Torneo di Consolazione.

Il Torino 2009 si è presentato ai nastri di partenza con Filippo Mussino (top player della squadra ed uno dei favoriti per la vittoria finale), il presidente del club Giancarlo Russo, il Capitano della formazione di campionato Marco Baj ed un giocatore esperto come Alessandro Rolle.
Mentre Alessandro Rolle ha dovuto abbandonare la competizione, sia pur con onore, dopo un combattuto girone ed una sfortunata uscita di scena al barrage del Torneo di Consolazione, Giancarlo Russo e Marco Baj hanno invece raggiunto il traguardo degli ottavi di finale, dopo un girone combattuto ed il superamento di un barrage non semplicissimo (Russo 2-0 a Berioli, Baj 3-2 a Rigon).

Giancarlo Russo si è poi dovuto arrendere soltanto sul filo di lana alla maggiore esperienza di un giocatore affermato come il ligure Frisone (1-2), mentre Marco Baj ha vissuto uno splendido e drammatico derby con il suo pupillo Filippo Mussino, risolto soltanto ad un minuto e mezzo dal termine dal più giovane torinese per il 5-4 finale.

Scampato il pericolo-Baj degli ottavi di finale, Filippo Mussino (che già aveva dominato il girone) ha da quel momento in poi letteralmente dominato la manifestazione (basti pensare che il suo score finale, alla fine, sarà di 36 goal fatti e 7 subiti in totale). Nei quarti di finale ha dominato Dino Ricco (Warriors Aosta) per 7-2 ed in semifinale Gabriele Silveri (Salernitana) per 5-0. In finale poi ecco l’avversario che non ti aspetti, ma che arriva all’ultimo atto con uno score di tutto rispetto: Maurizio Colella (Tigers Bologna) che ha regolato 1-0 Gaetano Ciraolo agli ottavi, 4-1 Enrico Frisone nei quarti e 2-1 Filippo Filippella in semifinale. La finale tuttavia non ha storia: il 4-1 finale consacra Filippo Mussino come il giocatore italiano del momento e porta ancora un trofeo nella bacheca del Torino 2009.

Gli atleti del Torino 2009 si ritrovano tutti i lunedì sera dalle 20,45 presso i locali della Cooperativa “Il Margine”, sito in Viale B. Radich 4 a Grugliasco: l’accesso è libero a tutti. Inoltre domenica 25 febbraio verrà organizzato un torneo a carattere regionale presso la sede di Viale Radich.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *