De Riggi, Ponsat e quei 50 punti che sanno di storia: il Chisola batte la Vogherese e sogna al 2° posto

di Daniele Mugnai Feb 4, 2024

VINOVO – Con il minimo sforzo il Chisola mantiene saldamente la seconda posizione in classifica allungando sulla sua nuova inseguitrice Città di Varese e mantenendo inalterata la distanza di sette lunghezze dalla capolista Alcione Milano. La gara non è delle più belle soprattutto nella prima frazione di gioco, molto soporifera, ove i padroni di casa spingono riuscendo a creare solo potenziali occasioni da rete mentre gli ospiti si affidano ad uno schieramento compatto, ordinato cercando con la “garra” di chiudere tutti le verticalizzazioni avversarie.

La compagine di mister Mezzano (Ascoli è ancora squalificato, ndr) imbastisce il proprio gioco portando sistematicamente gli esterni in zona alta ma è soltanto grazie ai guizzi di Luxardo al 35’, di poco a lato il suo rasoterra dopo una bella combinazione in attacco, e al 37’ con un tiro insidioso che l’estremo difensore vogherese Tota devia in angolo, che riesce a spaventare gli avversari. In mezzo alle due occasioni una ghiotta chance per Minaj (migliore dei suoi) che si trova la sfera tra i piedi, dopo una veloce ripartenza, ma a tu per tu con Montiglio perde il tempo giusto per concludere efficacemente in porta.

Nella ripresa, i vinovesi impiegano dieci minuti per portarsi in vantaggio grazie ad una costante accelerazione nelle dinamiche offensive. La pressione costante nell’aria avversaria viene premiata grazie ad uno stacco imperioso di De Riggi dopo un preciso calcio d’angolo. Splendida la sgroppata di Degrassi, toccato in maniera fallosa in piena area di rigore e dopo appena cinque minuti Ponsant raddoppia dagli undici metri. La squadra di mister Molluso non ha la reazione giusta non riuscendo ad incidere né a centrocampo né con i suoi avanti nonostante le numerose forze fresche messe in campo.

Chisola in controllo totale della sfida anche nel secondo tempo, macchiata da un piccolo errore al 35’. L’unica incursione della Vogherese porta al secondo rigore di giornata, ed anche qui (come nel primo rigore dei padroni di casa) Minaj, con freddezza, riduce le distanze. Piccola e più che altro nervosa reazione degli ospiti che cercano con inerzia di portarsi avanti nel disperato tentativo di pareggiare l’incontro. I padroni di casa grazie ad un palleggio geometrico e funzionale a centrocampo concludono la settima giornata di ritorno vincendo meritatamente.

Il Chisola entra di fatto nell’elite del campionato confermandosi e chissà sognando un passaggio diretto in lega pro aspettando qualche passo falso in quel di Milano. Per la Vogherese dopo una vittoria convincente e due pareggi consecutivi arriva questa sconfitta contro una corazzata del campionato dimostrando grinta e cuore per tenersi lontano dalla zona calda della classifica.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *