Varese-Asti, da 3-0 a 0-3? Ecco perché i galletti potrebbero vincere la gara a tavolino

di Redazione Gen 30, 2024

VARESE – Il risultato della gara Città di Varese-Asti potrebbe cambiare a causa di un errore nel numero di maglia di un giocatore varesino. Un errore che non è passato inosservato, ma anzi subito visionato dall’Asti, che ha fatto reclamo, chiedendo la non omologazione del risultato. Tutto nasce dalla presenza in campo di Simone Musumeci con la maglia numero 23. Numero che però non era presente nella distinta consegnata al direttore di gara, il signor Gallorini della sezione di Arezzo.

Infatti Musumeci è stato segnato in distinta con il numero 14. A dar manforte ai galletti, inoltre, un precedente accaduto nella seconda categoria veneta, che in un caso di fatto identico vide la squadra nella situazione del Varese perdere 3-0 a tavolino. Inoltre, Musumeci è stato pure ammonito.  Dopo la non omologazione del risultato il giudice deciderà in primo grado se punire il Varese con la sconfitta a tavolino.

Il comunicato dell’Asti

L’A.S.D Asti comunica di aver trasmesso richiesta di diniego di omologa della partita disputata in data di ieri, 28 gennaio, tra Città di Varese e Asti, in quanto, nel secondo tempo della gara, nella squadra avversaria ha fatto ingresso sul terreno di gioco il numero 23, mai indicato in distinta. Nel corso della gara lo stesso giocatore è stato ammonito dall’arbitro per un fallo di gioco. La nostra Società ha indicato quale difensore l’avvocato Davide Gatt

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *