Under 16, girandola di emozioni al Ferrini: Nichelino-Pinerolo finisce 3-4, la decide Fossat

di Simone Dionigi Gen 27, 2024

NICHELINO – Al Ferrini di Nichelino il Pinerolo beffa l’Hesperia in rimonta aggiudicandosi per 4-3 un’appassionante trasferta di 17° giornata. I nichelinesi sprecano tantissimo nel primo tempo, i pinerolesi li castigano nel secondo trovando il gol della vittoria in zona Cesarini.

Dopo il toccante minuto di silenzio per il grande Gigi Riva, scomparso lo scorso lunedì, l’Hesperia parte forte, procurandosi numerose occasioni nei primi venti minuti. Tra tutte, la più nitida è quella al 7’, con il controllo mancato da Masi davanti allo specchio al termine di una grande azione avviata da Parizia.

Al minuto 20’ arriva la svolta: Masi si fa perdonare una chance sprecata poco prima insaccando sotto porta sul tiro di Squillaro respinto da Caffarato. È 1-0 Hesperia.

Il Pinerolo però non ci sta e in due minuti, al 24’ e al 26’ ribalta il risultato con l’incornata vincente di Ruggiero sul cross da punizione di Barbero e poi con quella di Lecini sugli sviluppi di un corner. Da segnalare in occasione del primo dei due gol le veementi proteste degli undici di mister Lombardo che chiedevano un fuorigioco dell’attaccante biancoblù.

La sfida ora si infiamma: l’Hesperia reclama un rigore su Masi, poi al 28’ pareggia con Scognamiglio, che incrocia e sigla il 2-2 dopo una grande cavalcata sulla destra. Il Pinerolo accusa il colpo, Masi sente l’odore del sangue e tre minuti dopo firma la sua doppietta personale per il 3-2 Nichelino.

La formazione di mister Annicchiarico reagisce ma, complici gli errori in manovra sul finale e soprattutto la doppia parata di Coco su Ruggiero e Salerno, chiude il primo tempo sotto di una rete.

Nella ripresa il Pinerolo entra con il giusto piglio e al 43’ Tibaldo trasforma una punizione dal limite ristabilendo la parità. La rete galvanizza la compagine ospite, pericolosa al 49’ con il tiro di Tibaldo respinto da Coco che poi devia in corner con un gran riflesso la conclusione sotto porta di Balbiano.

L’Hesperia si riaccende al 50’ con una ripartenza, al termine della quale chiede invano l’espulsione di Salerno per una chiara occasione da gol interrotta da un presunto fallo di mano. I nichelinesi reagiscono procurandosi diverse chance per il vantaggio, in particolare con la punizione di Parizia al minuto 51, il tiro a giro di Scognamiglio al 78’ e la duplice ghiotta occasione sotto porta di Masi al 71’ e al 80’.

Ma ecco che, come nel più classico dei copioni, la legge del “gol sbagliato=gol subito” si abbatte sugli undici di casa: il loro giustiziere è Fossat, che, nel primo dei cinque minuti di recupero, su assist di Buzzi non perdona e completa il poker degli ospiti.

Sul finale tra le fila del Nichelino prevale in nervosismo e il Pinerolo ne beneficia procurandosi ancora un’ultima occasione con il tiro di Barbero parato da Coco, prima di festeggiare i tre punti al triplice fischio.

L’Hesperia, decima in classifica, con questa sconfitta perde terreno sulla Cheraschese nona, mentre il Pinerolo consolida la quarta posizione e prosegue con fiducia la corsa verso il podio.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *