21 gol in sette giorni, l’Alessandria Women sfotte la Novese sui social dopo i derby: “Superato il limite”

di Federica Fossi Dic 2, 2023

ALESSANRIA – Si sa, con i social, i meme e compagnia bella lo sfottò tra rivali, nel calcio, non si limita più solamente agli spalti, ma si estende a tutto il mondo della rete. Sebbene la mera presa in giro nei tempi dei like non sia una novità, viene spontaneo chiedersi fin dove è valicabile questo terreno, senza intercorrere nel rischio di sprofondare nella mancanza di rispetto verso l’avversario.

A tal proposito, ne sanno qualcosa le società della Novese Calcio Femminile e dell’Alessandria Women, che si sono date battaglia a colpi di TikTok, o per meglio dire: le grigie non si sono limitate al campo, ma hanno esteso il derby anche sui social, con svariati video-meme (postati sul canale TikTok della società) ironici nei confronti delle avversarie. Tutto nasce dopo le vittorie nei derby in campionato e in Coppa Italia del 19 e del 26 novembre, terminati con i risultati di 13-0 e 8-0 a favore delle grigie. 

A denunciare il tutto a Piemonte Sport ci ha pensato il presidente della Novese Calcio Femminile, Giampiero Gramolotti, che vuole tutelare le ragazze da quello che considera essere un vero accanimento, e non un banale sfottò da stadio, nei confronti delle biancocelesti. Anche la capitana, Ludovica Soncin, ha commentato l’episodio social. Il nostro non è un piangerci addosso, ci può stare lo sfottò, ma vogliamo dire basta, perché dopo un po’ si oltrepassa il limite e subentra la mancanza di rispetto nei confronti di tutte le persone coinvolte in questo progetto, nato solamente tre anni fa dopo il Covid-19. Tra le nostre file ci sono ragazze giovanissime, per cui siamo consapevoli che la domenica ci confrontiamo con ragazze con un altro tipo di esperienza, ma alla fine della partita, tutte le avversarie, ci hanno sempre stretto la mano. Quello che non comprendiamo, e di cui ci dispiacciamo dell’Alessandria Women, è l’accanimento nei nostri confronti”.

Intervenuto ai nostri microfoni, Andrea Amato, addetto stampa dell’Alessandria Women, ha replicato alle dichiarazioni di Soncin, sottolineando che l’episodio denunciato dalla Novese non sia un attacco diretto, ma un semplice video goliardico postato sulla piattaforma: “Non c’è assolutamente nessun attacco, se è questo che vogliono intendere. Non abbiamo alcun interesse nei confronti della loro Società, viviamo la partita come un semplice Derby. I nostri pensieri sono altri, e dovrebbero esserlo anche per loro”.

Insomma: sfottò o mancanza di rispetto? Una cosa è certa: il prossimo derby tra le due società sarà ancora più in fiamme (e con i dovuti filtri TikTok).

I video che hanno fatto discutere

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *