Hockey ghiaccio, Valpe sconfitta a Torre: il Varese passa 5-2

Il ritorno tra le mura amiche del Cotta non basta alla Valpe: i mastini Varese superano i Bulldogs 2-5 al termine di una partita combattuta e accesa. Non è propriamente un derby geografico ma la sfida tra Valpe e Varese è sempre ricca di emozioni e tensioni. Coerentemente al loro simbolo, i mastini del Varese scendono sul ghiaccio con tenace perseveranza, riuscendo a tornare a casa con 3 punti pesanti che li allontanano leggermente dalle ultime posizioni in classifica e danno la carica dopo un avvio di campionato non semplice. Dal canto loro i Bulldogs mettono tutta la grinta possibile, ma alcune sbavature impediscono ai ragazzi di Grossi di avere la meglio su un avversario che, diversamente da altre corazzate affrontate finora, era sulla carta e nei fatti alla portata.

Al Cotta va in scena una partita piuttosto dura, che impegna molto gli arbitri della serata, i signori Lega e Volcan, costretti ad espellere con penalità partita Canale e Piroso, al termine di un siparietto con qualche scazzottata che al Cotta mancava da un po’, e che ha fatto (purtroppo) accendere gli animi anche sugli spalti.

Ad aprire le marcature al 15’46 è il tiro dalla blu di Felix Garber, che aiutato da una deviazione supera Basraoui per l’uno a zero.
La seconda linea Valpe, composta dai giocatori più esperti, fa però vedere le sue qualità e dieci minuti dopo pareggia i conti con Mondon Marin che serve lateralmente Canale che con grande freddezza non sbaglia.
Primo tempo che prosegue con una Valpe che fatica a ingranare gli schemi a fronte di un Varese che impegna più volte uno strepitoso Basraoui, alla fine MVP dei biancorossi. Il primo periodo vede inoltre due penalità per la Valpe, prima a Rosso per trattenuta, poi a Payra per sgambetto.

La prima parte di secondo tempo è piuttosto equilibrata, con gli ospiti che scomodano in qualche occasione “Bas”, sempre attento, e la Valpe che prova a rendersi pericolosa in velocità. Al 32’51 dopo una cavalcata di prepotenza Piroso supera Basraoui, riportando in avanti i gialloneri. La Valpe però non vuole arrendersi e 4 minuti dopo trova il pareggio con Lele Morel, assistito dal veterano Canale, il quale fa sempre valere la lunga esperienza in A imbastendo le azioni più pericolose per la sua squadra. La situazione di parità dura però poco perchè appena un minuto dopo Franchini insacca un bel retropassaggio di Desauteles e fa 3-2 Varese.

A inizio di terzo tempo Ravera rimane a terra qualche istante dopo un azione concitata ma per fortuna si rialza in fretta. Al 52’33 i mastini allungano le distanze: insacca un disco perso da Basraoui uscito dietro porta con un po’ di incoscienza per rinviare. Una sbavatura che non intacca la prestazione del portierone Valpe.

Pochi istanti dopo Canale carica un avversario dando il via a un parapiglia tra i giocatori delle due squadre, in particolare Andrea Gay e il bianconero Piroso che cerca di colpisce l’avversario ricevendo un 20+5 di penalità e prendendo quindi la via degli spogliatoi: stessa sanzione per Pietro Canale. Anche sugli spalti vola qualche parola di troppo tra il gruppetto di tifosi varesini presente e alcuni tifosi di casa, ma l’intervento degli staff placa subito gli animi.

In finale di partita arriva anche la quinta rete ospite (Mazzacane al 56’35) che fissa il risultato sul definitivo 5-2 Varese.

HC Valpellice Bulldogs ASD 2-5 HCMV Varese Hockey

Reti: 15:46 Garber (VAR), 25:23 Canale (VAL), 32:51 Piroso (VAR), 35:08 Morel (VAL), 36:21 Franchini (VAR), 52:33 Drolet (VAR), 56:35 Mazzacane (VAR)

 

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *